rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Vedano al Lambro

Ladri si lanciano dal balcone per sfuggire ai carabinieri, 31enne resta a terra: arrestato

E' successo nella nottata di martedì a Vedano al Lambro

Quando si sono accorti di essere stati scoperti, hanno tentato una disperata fuga lanciandosi a terra dal secondo piano. Mentre uno dei due ladri è riuscito a rimettersi in piedi con le sue gambe e a fuggire, il complice è rimasto a terra. E per lui sono scattate le manette.

Furto in appartamento con fuga "acrobatica" e arresto nella notte di martedì a Vedano al Lambro. Intorno alla una e trenta i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Monza sono intervenuti in via Europa dove una chiamata al 112 aveva segnalato la presenza di movimenti e rumori sospetti. Proprio qui, infatti, due uomini erano entrati in azione e stavamo per consumare un furto in un appartamento al secondo piano di una palazzina, puntando alla cassaforte. Quando hanno capito di essere stati scoperti, hanno tentato la fuga. Nell'unico modo possibile: lanciandosi nel vuoto da diversi metri di altezza. 

Mentre uno dei due uomini è riuscito a scappare via, il complice invece è rimasto a terra, ferito. Sul posto è intervenuta un'ambulanza che ha trasferito il malvivente all'ospedale di Monza. Secondo quanto reso noto avrebbe riportato alcune ferite e una frattura agli arti inferiori. Per il ladro, 31 anni, K.G., georgiano, pregiudicato, è scattato l'arresto in flagranza di reato. Addosso aveva cinquecento euro in contanti, probabile compendio di furto. Ora il 31enne è ricoverato al San Gerardo dove è piantonato dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri si lanciano dal balcone per sfuggire ai carabinieri, 31enne resta a terra: arrestato

MonzaToday è in caricamento