Con una sega cerca di tranciare la catena di una bici in stazione: "E' mia" ha detto agli agenti

L'episodio

Si è avvicinato a una bicicletta e ha tirato fuori una sega con cui ha iniziato a tranciare la catena del lucchetto di una bicicletta parcheggiata in via Arosio, nei pressi della stazione ferroviaria. Quando domenica pomeriggio gli agenti della polizia locale, impegnati nel presidio fisso dell'area, si sono accorti dell'uomo lo hanno avvicinato.

Questo, un quarantenne ucraino senza fissa dimora, si è giustificato dicendo che la bicicletta era di sua proprietà e aveva smarrito le chiavi di uno dei due lucchetti con i quali laveva assicurata alla rastrelliera. Gli agenti hanno accompagnato l'uomo in comando e hanno effettuato l'identificazione. 

Dagli accertamenti ai terminali è emerso che il cittadino straniero fosse irregolare in Italia e che già in passato era stato fermato e identificato dalle forze dell'ordine. L'uomo è stato accompagnato in Questura a Milano presso l'Ufficio Immigrazione. Proseguono invece le indagini della polizia locale per verificare l'attendibilità del racconto dell'uomo e la presunta proprietà sulla bici della quale non è stato possibile dimostrare il contrario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento nei confronti del quarantenne non è stata mossa alcuna accusa e sul suo conto non risultano precedenti per furto o ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento