rotate-mobile
Cronaca Lissone

Ruba magliette dell’Inter: tifoso denunciato

A Lissone

E’ finito in prigione perché troppo tifoso dell’Inter. Un 40enne di Seregno non ha resistito. Quando ha visto quella maglia neroazzurra con il numero di uno dei più grandi campioni stampato al centro, non ha resistito.

E’ entrato in un negozio di articoli sportivi di Lissone e l’ha rubata. L’uomo però, grande sportivo ma pessimo ladro, ha rotto male la placca antitaccheggio, che appena ha messo un piede fuori dall’uscio del negozio ha fatto il suo dovere. Richiamando l’attenzione degli addetti alla sicurezza. Maldestra anche la scusa improvvisata dal 40enne per giustificare il furto: «La maglia era per mio fratello, è un grande tifoso dell'Inter e domani compie glli anni».

Nonostante l’evidente imbarazzo, o forse proprio per questo, il titolare del negozio ha evitato di denunciarlo, esigendo però il pagamento immediato della costosa maglietta. E’ stato però denunciato a piede libero, perché due giorni prima aveva tentato di rubare un’altra maglia dell’Inter, in un altro negozio, e anche in quel caso era stato smascherato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba magliette dell’Inter: tifoso denunciato

MonzaToday è in caricamento