Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Meda / Via Martesana

Non si accorge di un furto in casa, carabinieri le riportano il bottino

A Meda è stato denunciato un uomo di 40 anni: con numerosi precedenti alle spalle è stato fermato per un controllo dai militari

Quando i carabinieri hanno bussato alla sua porta e le hanno riconsegnato portaoggetti con mazzi di chiavi e una borsa, la signora in realtà credeva che ciò che era suo fosse ancora di là, nell'altra stanza. E sono stati proprio i militari dell'Arma ad accorgersi del furto che aveva subito in casa prima di lei.

Il controllo in strada e il bottino

Tutto è iniziato intorno alle 19.30 di mercoledì quando i carabinieri della compagnia di Seregno, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Martesana un 40enne con precedenti, già noto alle forze dell'ordine, che si aggirava con fare sospetto tra le auto parcheggiate. L'uomo è stato fermato e perquisito: addosso aveva due portaoggetti con all'interno diversi mazzi di chiavi, uno zaino con libri e materiale didattico, una borsa da donna vuota e delle cuffie. 

IMG-20210923-WA0011-2

E a partire da quel "bottino" i militari hanno cercato di risalire al proprietario. E si sono così presentati a casa di una casalinga di 53 anni, di Meda, che non si era accorta di nulla. Il furto verosimilmente era stato messo a segno solo qualche ora prima, quando la 53enne ha riferito di essere uscita di casa. Per il ladro è scattata così una denuncia per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si accorge di un furto in casa, carabinieri le riportano il bottino

MonzaToday è in caricamento