Ladro in giacca e cravatta in azione in stazione: arrestato 52enne monzese

L'uomo è stato fermato lunedì sera dalla polizia ferroviaria in stazione Centrale a Milano

Foto archivio

Ben vestito, distinto nel suo completo con giacca e cravatta ma in realtà ladro di professione. Un uomo di 52 anni nato a Monza e residente in provincia di Messina, lunedì sera è stato arrestato a Milano, in stazione Centrale dalla polizia ferroviaria dopo aver tentato di rubare il portafoglio a un viaggiatore su un treno ad alta velocità.

Il 52enne è stato notato dai poliziotti sulla banchina in corrispondenza del binario 9 mentre, con il biglietto alla mano per non destare sospetti, passava in rassegna con attenzione i bagagli dei passeggeri. L'uomo è passato all'azione poco dopo quando è salito su un convoglio Frecciarossa diretto a Trieste. 

Qui, fingendo di appendere accanto alla giacca di un viaggiatore il proprio giubbino, il 52enne monzese ha infilato la mano nel giaccone del passeggero e ha iniziato a rovistare per impossessarsi del suo portafoglio. Immediatamente però è stato raggiunto dalla polizia ferroviaria che lo ha fermato e arrestato. Secondo quanto reso noto dagli agenti si tratterebbe di un ladro di professione specializzato in furti in ambienti ferroviari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento