Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio

Inquinamento, il fiume Lambro si tinge di rosso

È successo nel pomeriggio di mercoledì 1° agosto, pochi giorni fa si era tinto di verde

Nel pomeriggio di mercoledì 1° agosto il fiume Lambro si è colorato di rosso. Il fenomeno è stato registrato nella frazione San Maurizio di Brugherio e successivamente nei comuni a valle. Secondo le prime informazioni il colore anomalo sarebbe stato causato da una sostanza "tracciante" non tossica, immessa nel fiume all'altezza di Brugherio. Per il momento non è ancora chiaro chi sia il responsabile.

Non è la prima volta: il Lambro aveva assunto color cremisi già a gennaio, mentre a luglio si era tinto di un colore verde brillante. In quest'ultimo caso la colpa  è stata di un'azienda farmaceutica che aveva sversato nelle reti del collettore fognario  fluoresceina, colorante biodegradabile utilizzato anche per scopi medici e come tracciante delle acque sotterranee. L'azienda era stata identificata da Brianzacque che aveva precisato che il fatto sarebbe stato segnalato alle autorità competenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, il fiume Lambro si tinge di rosso

MonzaToday è in caricamento