Cronaca

Lancia sassi con una fionda dal balcone contro i passanti

L'uomo, 51 anni, è stato denunciato per tentata lesione e per danneggiamento

In un pomeriggio di sole a Monza, in via Baradello, sono piovuti sassi in strada. E' successo sabato intorno alle 15.30 quando alcune pietre di qualche centimetro sono cadute, scagliate dall'alto, proprio nel punto in cui una pattuglia della polizia locale era impegnata in un controllo. Gli agenti stavano effettuando degli accertamenti a bordo strada insieme a un motociclista quando si sono accorti della presenza delle pietre.

La polizia locale ha finto di essere impegnata a compilare alcuni documenti mentre con un occhio cercava di individuare chi fosse l'autore di quei lanci. Al sesto piano di uno stabile situato proprio lì davanti un uomo di 55 anni, italiano, con una fionda in mano era intento a scagliare le pietre in strada, contro i passanti e contro gli agenti della polizia locale.

Quando le forze dell'ordine hanno bussato alla porta della sua abitazione l'uomo ha negato tutto ma alla fine, messo alle strette dagli agenti che lo hanno visto in azione, poi ha ammesso di aver scagliato le pietre con la fionda, cercando di giustificarsi dicendo di avere dei problemi di salute. Sul balcone insieme alla fionda l'uomo aveva predisposto anche una ciotolina con i sassolini pronti per essere lanciati.

Il 55enne italiano è stato denunciato per tentata lesione e per danneggiamento. Sono ancora in corso da parte della polizia locale una serie di accertamenti per escludere la possibilità che l'uomo possa aver scagliato pietre contro i veicoli o i passanti in strada anche in altre occasioni: se qualcuno dovesse essere stato vittima nell'area di via Baradello di simili atti può mettersi in contatto con la polizia locale di Monza. 

pietre-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia sassi con una fionda dal balcone contro i passanti

MonzaToday è in caricamento