Perde controllo in ospedale, aggredisce agenti e lancia sedie in corsia: denunciato

L'uomo ha dato in escandescenze dopo aver appreso la notizia delle mancate dimissioni della madre, malata di tumore. Nonostante quattro ore di tentativi per calmare l'uomo si è dovuto ricorrere al TSO

Immagine di repertorio

Sono serviti quattro agenti e quattro ore di colloquio con ricorso anche al trattamento sanitario obbligatorio (TSO) per fermare il raptus di violenza di un uomo di 65 anni all'ospedale San Gerardo di Monza nel pomeriggio di martedì. 

Tutto è iniziato intorno alle 16 quando il personale della Questura di Monza si è trovato ad affrontare una situazione delicata: nel reparto di Medicina 1 dopo aver appreso dai medici l'intenzione di non dimettere la madre 90enne, malata di tumore, a causa delle condizioni non stabili della paziente, l'uomo - 65 anni, di Udine - ha perso il controllo. 

Il 65enne - secondo quanto ricostruito da via Montevecchia - ha aggredito i poliziotti e ha lanciato sedie lungo le corsie del reparto. Per bloccarlo è stato necessario l'intervento di quattro agenti vista la stazza imponente dell'uomo che nonostante non fosse paziente psichiatrico è stato sottoposto a Tso. Gli agenti hanno cercato invano per quattro ore di riportare alla calma l'uomo capendo la delicatezza della situazione ma, nonostante fosse stato invitato più volte a confrontarsi con psicologi della struttura, non si è mai calmato.

Per l'uomo è scattata una denuncia per resistenza, oltraggio e danneggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento