Lanciano uova contro una yogurteria: nei guai due ragazzini

Per i due 15enni scatterà una denuncia per imbrattamento

Per due volte si sono accaniti contro lo stesso esercizio commerciale, prima fingendo di voler gustare una coppa di yogurt e poi lanciando uova e fuggendo via. Il tutto senza un apparente perchè.

Protagonisti di un atto di incivile imbrattamento sono stati due giovanissimi 15enne figli della "Monza bene" con famiglie benestanti alle spalle.

I giovani lunedì hanno messo piede per la prima volta nella yogurteria di via Teodolinda in centro Monza dove, dopo aver chiesto informazioni e aver preso alcuni depliant, hanno lanciato alcune uova imbrattando il locale. Dopo la denuncia presentata dal titolare dell'esercizio i piccoli vandali non hanno fatto passare molto tempo prima di farsi di nuovo vivi. Intorno alle 20 di mercoledì i ragazzini sono tornati alla yogurteria e hanno sporcato di nuovo il locale. 

Questa volta però ad assistere alla scena c'era un testimone che ha immediatamente dato l'allarme agli agenti della polizia locale di pattuglia in centro. Uno dei due giovani è stato subito rintracciato grazie anche all'ausilio delle riprese delle immagini di videosorveglianza dell'area. Il piccolo vandalo si è giustificando scaricando tutta la colpa su un amico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi però ora dovranno assumersi la responsabilità del loro gesto e per loro scatterà una denuncia per imbrattamento. Al momento gli agenti del comando di polizia locale di via Marsala però stanno cercando di capire il motivo di questo accanimento contro l'esercizio commerciale e sospettano che dietro l'atto vandalico ci possa essere qualcosa di più grave di una bravata da ragazzi forse addirittura un'intimidazione con scopo di estorsione. Indagini in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento