Cronaca

Vietato bere (e vendere) bevande in lattine e bottiglie di vetro a Seregno

La nuova ordinanza valida fino al 31 ottobre in centro città nei weekend e nei festivi a partire dalle 16.30

Lattine e bottiglie di vetro vietate in centro a Seregno. Una nuova ordinanza a firma del sindaco Alberto Rossi ha vietato il consumo e la somministrazione per asporto di bevande (di qualsiasi genere e gradazione) contenute in lattine di metallo e bottiglie di vetro dalle 16.30 alle 6 del mattino in tutta la zona a traffico limitato del centro cittadino. 

Il nuovo provvedimento adottato sarà in vigore fino al prossimo 31 ottobre 2021 nelle giornate di sabato, domenica e nei festivi. "All'interno della zona a traffico limitato cittadina, è vietata la somministrazione per asporto (intesa come la vendita al fine dell'immediato consumo) di bevande di qualsiasi tipologia e gradazione contenute in bottiglie di vetro e lattina metallica da parte di tutte le attività commerciali specializzate e non (piccole e medie strutture di vendita), esercizi di somministrazione, distributori automatici ed attività artigianali, ivi incluse pizzerie da asporto paninoteche, ristoranti, tavole calde ecc" recita l'ordinanza.

Vietato anche "il consumo di bevande contenute in bottiglie di vetro e lattina metallica in tutta la zona a traffico limitato del centro storico" e proibito "agli esercizi pubblici (bar, enoteche, pub ecc.), eccezione fatta per i soli ristoranti con consumo in loco nell'esercizio della ristorazione (ristoranti e pizzerie) insistenti all'interno della zona a traffico limitato del centro storico di Seregno, di somministrare bevande al tavolo in bottiglie di vetro che possano essere asportate".

Le bevande potranno essere vendute se versate in bicchieri da parte dell'esercente. Per i trasgressori previste multe fino a 500 euro. Il provvedimento - si legge nell'ordinanza - è stato adottato per motivi di decoro pubblico e di sicurezza anche in seguito a recenti episodi che hanno visto intervenire le forze dell'ordine nel centro cittadino che nel fine settimana diventa meta di ritrovo per diversi giovani.

 "L'abbandono sul territorio di recipienti in vetro e latta che, oltre a deturpare la qualità ed il decoro urbano, costituiscono fonte di pericolo in caso di rottura ed oggetti atti ad offendere in caso di liti o disordini tra gruppi antagonisti" recita il documento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vietato bere (e vendere) bevande in lattine e bottiglie di vetro a Seregno

MonzaToday è in caricamento