Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Licenziato per aver fumato sul luogo di lavoro

La faccenda non è caduta nel nulla ma il lavoratore che era stato sorpreso a fumare in un cantiere all'aperto ha portato la questione davanti a un giudice e ha ottenuto il reintegro in azienda

Licenziato perché ha fumato sul posto di lavoro.

E’ questa in sintesi la strana vicenda occorsa a un dipendente di un’impresa metalmeccanica di Paderno Dugnano.

L’uomo era stato sorpreso a fumare durante il suo turno di lavoro e l’azienda aveva provveduto a licenziarlo.

La questione non è però finita lì perché la Cisl di Milano ha avviato le pratiche legali contro la decisione e il lavoratore è stato infine reintegrato.

L’uomo aveva infatti fumato in un cantiere all’aperto e proprio questo ha fatto sì che il giudice del Tribunale di Monza che ha emesso la sentenza ritenesse necessario il reintegro del lavoratore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziato per aver fumato sul luogo di lavoro

MonzaToday è in caricamento