Scoperta una fabbrica con tutti i dipendenti in nero: scattano le maxi multe della Finanza

A Paderno Dugnano

Finanza - Repertorio

Una ditta vera e propria, una piccola impresa con sette dipendenti. Il problema? Erano tutte in nero e sono scattate maxi sanzioni per l'azienda, specializzata in confezionamento di biancheria, scovata dai militari della guardia di finanza di Paderno Dugnano, Ma non solo: ora rischia di chiudere.

Il blitz è scattato nei giorni scorsi quando i militari, analizzando anche le informazioni disponibili dalle banche dati, sono arrivati all'azienda, gestita da un italiano. Tutte le sette lavoratrici, italiane e romene, trovate all'interno del capannone sono risultate “in nero”. Per nessuna di loro il datore di lavoro aveva provveduto alla regolare registrazione e alle previste comunicazioni e, dunque, oltre alla contestazione di pesanti sanzioni amministrative pecuniarie. Non solo, dato che all'interno della ditta sono stati trovati oltre il 20% di lavoratori irregolari, i militari hanno avanzato una proposta di sospensione dell'attività alla direzione territoriale del lavoro una proposta di sospensione dell'attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento