La squadra di Scanagatti prova a "decongestionare" largo Mazzini

Il progetto, approvato nella sua veste definitiva, dovrebbe partire nei prossimi mesi e beneficerà di un finanziamento statale di 133mila euro

Largo Mazzini

Ridurre il traffico in largo Mazzini, la piazza a ridosso del centro storico monzese che raprpesenta uno dei punti caldi della viabilità della città. Questo è uno degli obiettivi della squadra di Scanagatti. La ricetta è semplice, quasi banale e si può riassumere in poche parole: ridurre i tempi di attesa.

La chiave di volta del progetto è questa: eliminare il semaforo di via Gramsci. Il piano di intervento si articolerà in diverse fasi. Inizialmente via Gramsci diventerà a doppio senso di marcia. Successivamente verranno rimossi i semafori di via Mazzini. In seguito si metterà mano ai cicli semaforici di largo Mazzini che verranno riprogrammati con una fase in meno. Inoltre ci sarà la revisione del ciclo semaforico relativo all'intersezione tra corso Milano, via Marsala e via Arosio alla cui intersezione verranno aggiunte delle spire per rilevare i veicoli in attesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via XX settembre, tra piazza Indipendenza e via Marsala, in direzione di quest'ultima, verrà adeguata tutta la segnaletica stradale sia orizzontale che verticale. Le operazioni dovrebbero iniziare nel prossimo autunno. Il progetto, che è già stato approvato nella sua veste definitiva, beneficerà di un finanzaimento statale di 133mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento