rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Concorezzo

Il comune brianzolo dove i ragazzi trovano lavoro vicino a casa

Grazie a una collaborazione tra comune, alcune aziende, Afol e Assolombarda

Terminata la scuola (o anche prima) trovare un lavoro. Un sogno di tanti ragazzi (e genitori). E se poi l'impiego è vicino a casa allora, visti i rincari di carburante, la gioia è doppia. Un sogno che a Concorezzo è diventato realtà. 

Grazie alla collaborazione avviata alcuni mesi fa tra il comune brianzolo, il Centro di formazione professionale Marconi di Afol Monza e Brianza (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza) e Assolombarda già diversi studenti sono passati dai banchi all'impresa. Proprio a Concorezzo. Una collaborazione che ha portato all’inserimento degli alunni all’interno delle realtà economiche locali e, addirittura, alla progettazione di corsi di specializzazione pensati ad hoc per poter formare le professionalità richieste dal territorio.

Stage e apprendistato in piscina

Per esempio ad Acquaworld (la grande piscina coperta e scoperta che ha sede proprio a Concorezzo) nel mese di marzo due allievi del corso “Operatore elettrico- impianti civili e industriali” e un allievo del corso “Tecnico dei servizi di animazione turistico-sportiva e del tempo libero” hanno iniziato uno stage curriculare della durata di 400 ore. Gli studenti tirocinanti del corso di Operatore elettrico si occupano della manutenzione degli impianti presenti all’interno della struttura mentre lo studente tirocinante del corso turistico si occupa dell’assistenza ai bagnanti presso le piscine degli impianti, di attività di accoglienza al pubblico e di attività di marketing. Non solo. L’azienda ha presentato agli studenti di Afol MB dell’ultimo anno, le posizioni aperte e ha condotto, presso il centro di formazione professionale, i colloqui di selezione con gli studenti interessati all’inserimento lavorativo. Inoltre tra luglio e settembre assumerà quattro allievi di Afol con contratto di apprendistato di primo livello per l’acquisizione del diploma di tecnico elettrico.

Un progetto con la storica azienda

Ma non solo. Grazie alla collaborazione sul territorio con Assolombarda, ha preso il via un progetto con Schindler, la storica azienda di produzione e manutenzione di ascensori con sede a Concorezzo. Afol ha iniziato a progettare un corso tecnico professionale rivolto ai loro apprendisti con l’obiettivo di consolidare le loro competenze in ambito elettrico ed elettronico.

"Un'opportunità per studenti e aziende"

“Come comune abbiamo voluto creare delle occasioni di incontro e di conoscenza tra Afol  e le realtà economiche locali - ha spiegato il sindaco Mauro Capitanio-. Abbiamo messo in contatto la domanda di lavoro con l’offerta. L’obiettivo dell’iniziativa, possibile anche grazie all'intervento di Assolombarda, è quello di creare delle competenze ad hoc per le nostre aziende facilitando l’inserimento nel mondo del lavoro dei ragazzi che frequentano la scuola professionale a Concorezzo. I risultati di questa collaborazione tra Afol, comune, Assolombarda e imprese locali sono senza dubbio promettenti. Per ora sono due le aziende concorezzesi coinvolte ma vogliamo certamente estendere questa possibilità anche ad altre realtà economiche, anche di piccole e medie dimensioni. Afol è in grado di creare professionisti con competenze su misura delle richieste delle singole aziende. Si tratta evidentemente di un’opportunità unica che snellisce anche le pratiche di ricerca e selezione del personale”.

"Difficile trovare i lavoratori"

“Le imprese hanno grandi difficoltà a trovare sul mercato del lavoro le figure professionali di cui hanno necessità. La mancanza di candidati e la mancanza di una preparazione adeguata - ha affermato Giovanni Caimi, presidente della Sede di Monza e Brianza di Assolombarda- sono i due fattori che determinano un danno per le aziende che su quelle competenze e su quei profili specifici sviluppano nuovi progetti e nuovi prodotti. Per questo deve essere sempre più stretta la collaborazione tra imprese, mondo della formazione e istituzioni locali, una sinergia fondamentale sul fronte occupazionale dei giovani e che crea un vantaggio competitivo all’intero sistema economico e sociale del territorio".

"Occasioni proficue per ragazzi e imprenditori"

“La collaborazione tra il nostro Centro formazione professionale e le aziende del territorio si configura come un’importante sinergia, traducibile in occasioni uniche e proficue per tutti gli attori coinvolti: Cfp, aziende e studenti - ha dichiarato Barbara Riva, direttore generale di Afol Monza e Brianza-. Infatti, all’interno dei nostri percorsi formativi, lo stage assume una rilevanza fondamentale nel processo di acquisizione delle competenze tecniche professionali, perché favorisce, attraverso esperienze on the job, il consolidamento delle prassi di lavoro che gli allievi apprendono durante le lezioni di aula e laboratorio. Inoltre, facilitando anche l’acquisizione di nuove pratiche proprie dell’azienda ospitante, rappresenta per queste ultime la possibilità di osservare da vicino gli allievi e di formarli rispetto alla loro mission, in vista anche di un possibile inserimento in azienda al termine degli studi. Tale inserimento può avvenire anche attraverso il contratto di apprendistato di primo livello che favorisce l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di un diploma e di competenze professionali. Infatti, con il contratto di apprendistato di primo livello il giovane può frequentare un corso di formazione per conseguire un diploma o una qualifica professionale, mentre lavora assunto come apprendista. Inoltre, con la progettazione di corsi professionali, rispondenti al fabbisogno delle aziende del territorio, Afol si pone come soggetto facilitatore nel processo di acquisizione e consolidamento delle competenze tecniche professionali proprie del personale aziendale.”

In arrivo nuovi studenti

“Abbiamo risposto con piacere ed entusiasmo all’invito di Afol e Assolombarda perché riteniamo che una delle più grandi responsabilità delle aziende sia quella di offrire opportunità ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro - ha spiegato Guido Zucchi, amministratore delegato di Blu Water Acquaworld-. Il successo di Acquaworld è stato costruito, anno dopo anno, dalle sue persone. All’interno del nostro parco convivono infatti moltissime professionalità: da quelle più tecniche - come i manutentori, che assicurano il corretto funzionamento di tutti gli impianti - agli assistenti bagnanti, agli animatori e al personale dedicato all’accoglienza, fino agli addetti al marketing, all’amministrazione e alle risorse umane. In questa prima esperienza, abbiamo accolto tre ragazzi con tanta voglia di fare e di imparare: abbiamo strutturato per loro un percorso realmente formativo, con il fine di introdurli nella nostra realtà e mostrare loro cosa significa gestire un parco acquatico concretamente, giorno per giorno. L’importante collaborazione intrapresa con Afol continua: a partire dal mese di luglio, entreranno nel nostro staff di manutentori quattro ragazzi come apprendisti di primo livello per l’acquisizione del diploma di tecnico elettrico”.

Avviato un nuovo corso di specializzazione

”Siamo entusiasti della collaborazione avviata con il Comune di Concorezzo, Afol e Assolombarda Monza e Brianza su un progetto socialmente così rilevante come quello della formazione dei giovani e della loro preparazione all’ingresso nel mondo del lavoro - ha affermato Arianna Squizzato direttore delle risorse umane  di Schindler Italia -. Schindler Italia pone da sempre grande attenzione al tema della formazione e dell’aggiornamento continuo dei propri tecnici attraverso corsi teorico-pratici erogati presso il Training Center della sede di Concorezzo. Fino a qualche anno fa, quello del tecnico manutentore di ascensori è stato un mestiere tramandato di padre in figlio, mentre oggi vista anche la rapida e profonda trasformazione digitale del settore prevede un iter di studi approfondito e specifico; per questo motivo l’azienda ha recentemente inaugurato un percorso formativo di 24 mesi dedicato a giovani apprendisti provenienti da tutta Italia. Siamo convinti che ora la sinergia con le istituzioni del territorio darà un’ulteriore spinta nell’offrire a molti ragazzi e - perché no? - ragazze l’opportunità di intraprendere un lavoro appassionante con sbocchi professionali concreti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comune brianzolo dove i ragazzi trovano lavoro vicino a casa

MonzaToday è in caricamento