Protesta contro l'arrivo di migranti in Brianza, cittadini in piazza

"Una provocazione" ha detto il sindaco

La manifestazione in piazza a Lazzate

Residenti in piazza a Lazzate martedi' sera per protestare contro il possibile arrivo di cittadini richiedenti asilo da ospitare nel borgo. 

"La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno nel Municipio di Piazza Cesarino Monti. Già nel fine settimana avevano iniziato a circolare in paese in maniera sempre più insistente, notizie secondo le quali sarebbe imminente l'arrivo di una ventina di profughi, richiedenti asilo, proprio nel cuore del borgo di Lazzate" si legge nel documento pubblicato dall'ufficio stampa del comune.

Secondo le notizie circolate e rese note dal municipio nel centro storico del piccolo comune brianzolo, in via Volta, a breve potrebbero arrivare alcuni cittadini richiedenti protezione internazionale. "Dalle indiscrezioni raccolte l'area in questione" - spiegano nella nota del comune -  "sarebbe un cortile in via Volta 14, con due balconi che affacciano proprio sulla strada principale del Borgo, sopra un esercizio commerciale e dove, all'interno, vivono 13 famiglie con 7 minori per un totale di 28 residenti".

“La Prefettura di Monza non ci ha informato di nulla. Ma allo stesso tempo abbiamo raccolto diversi indizi ed informazioni che ci portano a pensare che non siano semplici voci, ma un pericolo imminente. Non è stato facile, registro la reticenza più totale degli attori coinvolti, il che contribuisce a confermare l'ipotesi che sarebbe assai inquietante per la nostra comunità” ha detto il sindaco Loredana Pizzi che ha riunito la giunta per discutere della situazione.

“Temiamo per l'ordine pubblico, visto che già in passato partirono animate proteste: per questo ho scritto al Prefetto perché escluda o eventualmente confermi senza equivoci questa notizia. Siamo ancor più preoccupati perché tra pochi giorni inizierà l'evento “Vacanze nel Borgo” proprio nel centro storico” ha aggiunto il sindaco Pizzi.

"Se i rumors dovessero essere confermati, sarebbe palese la provocazione di portare i profughi a Lazzate proprio all'interno del borgo e proprio nei giorni di festa. Sarebbe confermato che qualcuno pensa più a far politica che a gestire i problemi. Il luogo dal punto di vista della sicurezza e del decoro è assolutamente inadatto a diventare un centro profughi, sempre che effettivamente lo siano" aggiunge l'Assessore alla Sicurezza Andrea Monti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento