Cronaca San Fruttuoso

Lea Garofalo, a quattro anni dalla morte sabato i funerali

Sabato a Milano la cerimonia funebre per la testimone di giustizia Lea Garofalo vittima dell'Ndrangheta il cui corpo fu ritrovato a Monza

E' bruciata in poco tempo e vicino al campo dove furono trovati i suoi resti oggi c'è una targa con il suo nome, ed è anche lì che la sua memoria continua a vivere.

E' la vicenda di Lea Garofalo, la testimone di giustizia calabrese sequestrata e uccisa dopo essere stata rapita nel novembre 2009, vittima della 'Ndrangheta, il cui corpo fu carbonizzato dentro un bidone metallico e poi sepolto in un campo a Monza, nel quartiere San Fruttuoso.

Per ricordare il coraggio di questa donna anche il capoluogo brianzolo, con le sue istituzioni, il sindaco Roberto Scanagatti e diversi consiglieri comunali, sabato mattina parteciperà alla cerimonia funebre a Milano in onore di Lea Garofalo.

Prima di presenziare al rito, che sarà celebrato da Don Luigi Ciotti dell'associazione contro le mafie Libera, il sindaco deporrà un mazzo di fiori sotto la targa alla memoria di Lea Garofalo, posta dal Comune lo scorso anno nel cimitero del quartiere monzese di San Fruttuoso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lea Garofalo, a quattro anni dalla morte sabato i funerali

MonzaToday è in caricamento