Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Piazza Gianni Citterio

Lenzuola bianche listate a lutto in città: è una protesta contro le tasse

Le lenzuola bianche apparse in diversi punti della città sono il simbolo della protesta dei piccoli imprenditori e artigiani

Una banda nera su un lenzuolo completamente bianco. Un simbolo, efficace almeno visivamente, per esprimere ancora una volta tutto il proprio dissenso. I piccoli imprenditori e artigiani hanno ripreso la propria personalissima protesta contro il peso di una burocrazia eccessiva, che impedisce alle loro aziende di crescere. 

Le lenzuola sono comparse nella notte tra martedì e mercoledì in diversi punti della città, appesi ai cartelli della segnaletica stradale o ai cartelloni che pubblicizzano le attività commerciali. 

Nel mirino degli imprenditori, la burocrazia che li obbliga a pagare tasse elevate senza alcun sostegno da parte di banche ed istituti di credito, che concedono finanziamenti a stento, e la pressione fiscale alle stelle, che cancella gran parte dei guadagni. 

La protesta è apolitica e segue l'esempio di un piccolo imprenditore comasco, che per prima aveva esposto un telone bianco in segno di rabbia. 

"Comprendiamo e sosteniamo pienamente le ragioni di questa protesta - ha commentato Marco Accornero, segretario generale dell’Unione artigiani delle province di Milano e di Monza Brianza a Il Cittadino - Non si è fatto nulla per ridurre la pressione fiscale nei confronti delle micro e delle piccole imprese senza dipendenti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lenzuola bianche listate a lutto in città: è una protesta contro le tasse

MonzaToday è in caricamento