Messa nel Parco di Monza e visita a Milano, il Papa scrive a Scola

Le parole di ringraziamento del Pontefice

Un'accoglienza gioiosa, calorosa e di una vivacità contagiosa. Così Papa Francesco ha descritto, in una lettera inidirizzata al cardinale Angelo Scola, l'entusiamo che ha avuto modo di percepire al suo arrivo a Milano e a Monza in occasione della visita pastorale dello scorso 25 marzo.

La lettera, data 31 marzo, è stata indirizzata all'arcivescovo Scola dal Pontefice che ha espresso il suo profondo ringraziamento per l'organizzazione della giornata e per l'accoglienza che i fedeli hanno saputo riservargli.

"Sono riconoscente per lo spirito con cui sono stati vissuti i vari incontri" - ha scritto il Pontefice - "come anche per l'organizzazione che ha consentito la partecipazione di tutti e ha dato modo, specialmente i giovani e agli adolescenti, di esprimere la loro gioia e la loro vivacità contagiosa". 

"Ringrazio Lei e i suoi collaboratori per quell'indimenticabile giornata di dialogo, preghiera e di festa" ha aggiunto il Papa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento