Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Carate Brianza

Pubblicata una guida per scoprire la Brianza da gustare

Iniziativa della Provincia di Monza per chi in agosto andrà in vacanza a Monza e dintorni. E per i brianzoli che vogliono "profumo di casa"

CARATE BRIANZA - Patate, asparagi rosa, luganega: sono alcuni tra i cibi di pregio della Provincia di Monza. Prodotti genuini che ritornano nelle ricette tradizionali a insaporire i piatti rendendoli unici. Assaggiare le pietanze di questa terra significa però compiere un viaggio immaginario nella sua storia, fino alle radici, fatte di prodotti semplici e di profumi antichi, attraversare il tempo e cogliere il vero cuore della Brianza.

La storia e i sapori della Brianza ora sono racchiusi tra le pagine di «La Brianza da gustare»: una guida che la Provincia di Monza ha stampato in cinquemila copie e ha diffuso in estate. Un gesto non casuale. In tempi di crisi economica, quasi il 50 per cento delle «famiglia Brambilla» brianzole non lascerà la propria città neppure per una gita fuori porta. E un altro terzo si assenterà per non più di una settimana. Quale migliore occasione, dunque, per andare «in vacanza» in Brianza?

Magari scoprendo che, se Alessandro Manzoni, Giuseppe Parini, Stendhal e Leonardo da Vinci hanno scelto la nostra terra come meta di viaggio, una ragione ci sarà. Il volume di circa 200 pagine è stato presentato nella millenaria Basilica di Agliate dall’assessore provinciale al Turismo, Andrea Monti: «La guida – ha spiegato Monti – è uno strumento utile per offrire conoscenza del nostro territorio con semplicità e immediatezza. C’è un po’ di tutto: dalla storia, ai personaggi che hanno fatto grande la nostra terra, ai monumenti alle ricette».

Non manca proprio niente: ci sono le più belle ville di delizia, gli itinerari legati alla spiritualità, con un occhio ai parchi naturali, agli impianti sportivi e ai ristoranti e alle trattorie dove ci si può rinfrancar lo spirito a cominciare dalle delizie del palato.

C’è spazio anche per grandi personaggi storici il cui destino si è incrociato con le vie delle nostre città come la Regina Teodolinda, Alessandro Volta, Napoleone Bonaparte.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicata una guida per scoprire la Brianza da gustare

MonzaToday è in caricamento