Pregiudicati e schiamazzi nel locale: a Bovisio Masciago il questore fa chiudere il "BluKarma"

Licenza sospesa per quindici giorni

Foto repertorio

Su disposizione del Questore di Milano, Marcello Cardona, il Blukarma di Bovisio Masciago dovrà restare chiuso per quindici giorni. Per il locale brianzolo infatti è stata disposta la sospensione della licenza ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S.

Il provvedimento, spiegano dalla Questura, "è stato emesso dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, su segnalazione di uffici della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri che hanno riscontrato la presenza di persone pericolose e pregiudicate all’interno e nelle adiacenze del locale".

Per evitare che potessero verificarsi episodi violenti presso il locale, ritenuti pericolosi per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini, il questore ha deciso di sospendere la licenza al locale situato in via Desio 24. Qui i Carabinieri della Stazione di Varedo erano intervenuti qualche tempo fa a causa degli shiamazzi causati da una donna che riferiva di essere stata picchiata dall’ex fidanzato che aveva assunto alcolici in modo esagerato all’interno del bar. Durante il controllo erano stati identificati tre dipendenti non in regola e un soggetto, gestore di fatto del locale, privo del titolo necessario per condurre l’attività.

Lo scorso 20 gennaio su quarantuno avventori, i militari hanno identificato quindici individui con numerosi precedenti penali e di Polizia per reati contro la persona, il patrimonio, porto d’armi e in materia di spaccio di stupefacenti. In tre diverse occasioni, il 4 febbraio, il 4 marzo e lo scorso 26 marzo, i carabinieri sono intervenuti presso il locale per disturbo della quiete pubblica con schiamazzi, urla e diffusione di musica ad alto volume da parte di numerosi avventori in stato di ebbrezza.

In quell'occasione, secondo quanto reso noto dalla Questura, il gestore dell’attività si era rifiutato di abbassare il volume della musica ed erano stati identificati cinque soggetti con precedenti penali e di Polizia per vari reati. In seguito a quest'utlimo intervento è stato emesso un decreto di sospensione della licenza per giorni quindici che è stato notificato martedì 6 giugno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento