menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimprovera il figlio del vicino di casa e viene accoltellato: lite finisce nel sangue a Limbiate

In via Grandi domenica sera sono intervenuti i carabinieri che ora stanno cercando di rintracciare il responsabile. Padre e figlio sorpresi a devastare l'autovettura della vittima

Terrore in un condominio domenica sera in via Grandi a Limbiate. Un cittadino romeno di 45 anni è stato accoltellato per aver rimproverato il figliastro 16enne del suo vicino di casa di origini moldave. Per questo motivo l’uomo è stato accerchiato dal patrigno del 16enne, un uomo di 32 anni, dal ragazzo stesso e da un parente. Ed è stato accoltellato.

Quando i carabinieri sono arrivati, hanno trovato il ferito (colpito a una spalla) accasciato a terra e in un lago di sangue. I soccorsi del 118 lo hanno ricoverato d’urgenza all’ospedale San Gerardo di Monza. Per fortuna la ferita non era profonda. Così il 45enne è stato dimesso poche ore dopo. Ora i carabinieri sono sulle tracce dell’aggressore che è ricercato per lesioni aggravate. Sono stati denunciati per aggressione e danneggiamento invece il moldavo, 32 anni, e il figlio 16enne.

I due hanno anche devastato l’auto della vittima, parcheggiata sotto casa, ammaccando la carrozzeria e rompendo tutti i vetri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento