Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Limbiate

Limbiate, lettera di protesta alla Provincia

Il movimento «Più Limbiate Meno cemento» chiede che sia eseguita una Valutazione di Impatto Ambientale. «Inspiegabile non sia prevista». Monza Today ve la mostra

Una lettera per chiedere di rivalutare la decisione di non procedere alla VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) per il nuovo rigassificatore di Limbiate. E' quella inviata dal movimento "PIù Limbiate, Meno cemento"  al Consiglio Provinciale, che Monza Today è in grado di mostrarvi.  «Una decisione inspiegabile, dato l'impatto che l'impianto avrebbe sul territorio» commenta Mauro Varisco, portavoce del movimento.«I presupposti su cui si fonda la decisione sono errati». L'impianto, che preso singolarmente rientrerebbe nei limiti di legge, non supererebbe una valutazione complessiva del territorio, aggiunge Varisco. «Per capirci: se fosse costruito nel deserto, sarebe a norma, ma qui in città no». 

Per vedere il documento, cllccare sul link qui sotto.

https://img62.imageshack.us/img62/4734/limbiatevia.jpg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Limbiate, lettera di protesta alla Provincia

MonzaToday è in caricamento