Aizza il cane contro il rivale, in casa ha una pistola, un coltello e una katana

La scoperta dei carabinieri nell'abitazione di via Nigra a Lissone dove l'uomo vive. Arrestato

Una pistola clandestina nascosta nel controsoffitto del soggiorno insieme a una katana e a un pugnale a lama ricurva. La lista delle "armi" che i carabinnieri della compagnia di Desio hanno trovato a casa di un pregiudicato marocchino di 45 anni a Lissone però non si ferma qui.

Oltre al revolver calibro 38 e ai coltelli infatti il 45enne, noto alle forze dell'ordine per episodi di spaccio, aveva anche un cane che, all'occorrenza, era pronto ad aizzare contro qualcuno, come accaduto lo scorso due agosto fuori da un bar in via Rossini.

E' stato proprio in seguito agli accertamenti su quanto avvenuto quella notte, quando l'uomo era venuto alle mani con un connazionale di 35 anni poi finito ospedale in seguito ai morsi ricevuti da parte del cane del rivale, che i carabinieri sono arrivati all'abitazione di via Nigra a Lissone dove l'uomo abitava e custodiva le sue armi. Per il marocchino sono scattate le manette per detenzione di arma clandestina, di armi bianche e lesioni personali.

L'uomo ora è in carcere a Monza mentre il cane è stato affidato alla sede E.N.P.A. di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento