Aizza il cane contro il rivale, in casa ha una pistola, un coltello e una katana

La scoperta dei carabinieri nell'abitazione di via Nigra a Lissone dove l'uomo vive. Arrestato

Una pistola clandestina nascosta nel controsoffitto del soggiorno insieme a una katana e a un pugnale a lama ricurva. La lista delle "armi" che i carabinnieri della compagnia di Desio hanno trovato a casa di un pregiudicato marocchino di 45 anni a Lissone però non si ferma qui.

Oltre al revolver calibro 38 e ai coltelli infatti il 45enne, noto alle forze dell'ordine per episodi di spaccio, aveva anche un cane che, all'occorrenza, era pronto ad aizzare contro qualcuno, come accaduto lo scorso due agosto fuori da un bar in via Rossini.

E' stato proprio in seguito agli accertamenti su quanto avvenuto quella notte, quando l'uomo era venuto alle mani con un connazionale di 35 anni poi finito ospedale in seguito ai morsi ricevuti da parte del cane del rivale, che i carabinieri sono arrivati all'abitazione di via Nigra a Lissone dove l'uomo abitava e custodiva le sue armi. Per il marocchino sono scattate le manette per detenzione di arma clandestina, di armi bianche e lesioni personali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo ora è in carcere a Monza mentre il cane è stato affidato alla sede E.N.P.A. di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento