Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lissone / Viale Padania

Sicurezza a Lissone: cittadini volontari per sorvegliare il territorio

Con un bando indetto dalla polizia locale il comune seleziona volontari che diano un supporto agli organi istituzionali per la sorveglianza del territorio

Lissone cerca per i “Cittadini Solidali”, dopo il bando indetto dal comando di polizia locale con un appello rivolto alla comunità per un “servizio sociale” di supporto al lavoro svolto dagli organi istituzionali per attività di vigilanza e sorveglianza nelle scuole, nelle biblioteche, all’interno dei musei o in altri luoghi di aggregazione.

Il contributo è da svolgersi a titolo gratuito, senza l’attesa di corrispettivi, come servizio alla comunità e la partecipazione è aperta a tutti i cittadini tra i 18 e i 75 anni. La prima selezione verrà effettuata il 25 settembre, poi ogni sei mesi.

A occuparsi della selezione sarà la polizia locale che, dopo aver individuato i candidati idonei, organizzerà un corso formativo per gli aspiranti “Cittadini Solidali Lissonesi” e fornirà a ognuno un tesserino di riconoscimento.

L’iniziativa nasce dalla volontà di garantire un maggiore controllo sul territorio ai cittadini e un filo diretto tra le istituzioni e i cittadini per ogni necessità.

Un occhio di riguardo però va alle esigenze dei bambini, perché il servizio impegnerà i volontari soprattutto nella sorveglianza e nel controllo delle aree di ingresso delle scuole negli orari di entrata e uscita degli alunni così da poter garantire ai più piccoli anche una guida nell’attraversamento pedonale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Lissone: cittadini volontari per sorvegliare il territorio

MonzaToday è in caricamento