Cronaca Lissone

Donazione organi, anche a Lissone le dichiarazioni al rinnovo della carta d'identità

Un altro comune del territorio di Monza e Brianza che aderisce al protocollo d'intesa con Asl e l'Aido

Anche il comune di Lissone ha sottoscritto il protocollo d’intesa con Asl e l’Aido (Associazione italiana donatori organi) per la sensibilizzazione e la raccolta delle dichiarazioni dei cittadini in merito alla donazione degli organi.

Non si tratta del primo municipio del territorio ad aver adottato questa nuova pratica per la raccolta delle dichiarazioni di volontà alla donaziona degli organi ma di un altro passo verso il comune obiettivo della Provincia e dell'Aido alla sensibilizzazione sul tema.

I cittadini che si presenteranno presso gli Uffici Anagrafe per il rilascio o il rinnovo della carta d’identità riceveranno da ora anche un modulo da leggere e compilare in cui potranno liberamente esprimere la loro volontà (o anche la non volontà) di donare gli organi dopo la morte, modulo da riconsegnare poi all’Ufficio Relazioni con il pubblico negli orari di apertura dello sportello e che sarà inviato alla Asl per la registrazione.

Medici di base e operatori della Asl sono a disposizione per spiegare ai cittadini interessati tutto ciò che concerne gli aspetti clinici e sanitari della donazione.

Intanto a Desio è stato approvato durante un consiglio comunale il registro per il testamento biologico e sulla stessa strada già a adottata da un centinaio di città italiane si è avviata anche Monza che lunedì sera durante una seduta del consiglio comunale ha approvato la mozione del consigliere di Cambia Monza Paolo Piffer sull'istituzione del registro per il testamento biologico

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione organi, anche a Lissone le dichiarazioni al rinnovo della carta d'identità

MonzaToday è in caricamento