Donna con ferite a collo e braccia soccorsa in un parcheggio: tentato suicidio

La signora, 46 anni, davanti ai militari ha dichiarato di essersi procurata da sé le ferite con intenti autolesionistici. Ora si trova in ospedale al San Gerardo

Foto repertorio

Una chiamata di emergenza nel pomeriggio di giovedì ha fatto accorrere in un parcheggio al confine tra Lissone e Monza i mezzi del 118 e i carabinieri della compagnia di Desio. 

I militari della stazione di Lissone e dell'Aliquota Radiomobile si sono precipitati in un'area di sosta sterrata in via Boito dove era stata segnalata una donna con ferite da taglio al collo e sull'avanbraccio. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, intorno alle 14.30, è stata la stessa donna, 46 anni, monzese, a riferire ai militari di essersi procurata da sola i tagli con intenti autolesionistici. 

A confermare la versione della 46enne è stato il ritrovamento di alcuni strumenti da taglio in suo possesso. La donna è stata soccorsa e trasferita in codice rosso all'ospedale San Gerardo di Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento