Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Lissone

Nella chiesa di San Pietro l'ultimo saluto a Francesca Mirarchi

I funerali della lissonese precipitata il 30 luglio in montagna saranno celebrati lunedì 2 agosto alle 14.30

Saranno celebrati lunedì, 2 agosto, a Lissone i funerali di Francesca Mirarchi, la 19enne lissonese che venerdì 30 luglio è morta in seguito a un tragico incidente in montagna.

L’ultimo saluto di familiari, amici e compagni di squadra sarà alle 14.30 nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo in via Giovanni XXIII. Mentre oggi, domenica 1 agosto, il feretro della giovane è esposto nella casa funeraria Pirovano di via Aleramo a Cinisello.

La comunità lissonese è ancora incredula di fronte alla morte di Francesca. Quella mattina del 30 luglio la giovane si era svegliata presto: era in vacanza con un gruppo di amici a Branzi, ai laghi Gemelli, in provincia di Bergamo. Lì avevano montato la tenda e trascorso la notte. La mattina il desiderio di ammirare l’alba prima di rientrare alla base e far ritorno a casa. Ma quel desiderio, purtroppo, le è stata fatale.

Gli amici, non vedendola ritornare, hanno lanciato l’allarme. La macchina dei soccorsi si è subito messa in moto e le ricerche della giovane sono proseguite per tutta la giornata. Con l’ausilio dell’elisoccorso, delle unità cinofile, dei droni e di apparecchiature per individuare il cellulare della giovane. Ma Francesca è stata ritrovata solo nel tardo pomeriggio. Purtroppo senza vita, alla base di un salto di roccia.

Francesca era molto conosciuta e amata, non solo nella sua Lissone, ma anche a Cinisello Balsamo dove era tesserata per la Cba, fondata dal padre Giuseppe, molto noto nel mondo dell’atletica leggera del milanese.

“Una grave tragedia la perdita di Francesca - scrive Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo sul suo profilo Facebook -. La 19enne stava facendo un tirocinio nel nostro Comune. Sono vicino alla famiglia, anche per l’amicizia che mi lega al padre Beppe, presidente della Società sportiva Cba. Una tragedia su cui non ci sono parole”.

Un ricordo anche dal sindaco di Lissone. “A Francesca un saluto da parte della città di Lissone -. scrive Concettina Monguzzi sui social - Con il cuore pieno di sgomento e di tristezza, ci accorgiamo di quanta energia, bellezza e sogni trasmettevi. Sei una forza. Un abbraccio di vicinanza alla tua famiglia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella chiesa di San Pietro l'ultimo saluto a Francesca Mirarchi

MonzaToday è in caricamento