Ruba l'auto e il portafogli a una donna e fa spese pazze: ladro "tradito" dal neo

In manette è finito un 42enne di Lissone

Ha svuotato la carta di credito di una 36enne alla quale aveva rubato l’auto con dentro il portafoglio fuori da un asilo dove la donna si era recata per accompagnare il figlio. Per questo motivo un 42enne di Lissone è stato arrestato dai carabinieri di Desio per furto aggravato e indebito utilizzo di carta di credito.

Quando la donna è tornata, l’auto non c’era più e nemmeno la borsa con i documenti e il bancomat. Poche ore dopo, un nuovo incubo: dal suo conto erano stati effettuati otto prelievi per un totale di 2mila euro, più altri pagamenti con carta di credito per oltre 3200 euro.

Dopo la segnalazione ai carabinieri sono scattate le indagini. I militari hanno raccolto le immagini di tutti gli istituti di credito dove erano stati effettuati i prelievi e sono riusciti a risalire a una coppia di gemelli, entrambi già noti alla giustizia. Per risalire al vero autore e identificare il colpevole ai carabinieri è bastato un piccolo ma fondamentale dettaglio: un neo.

I due gemelli infatti differivano nell'aspetto solo per questo particolare estetico. 

IMG-20180410-WA0014-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento