Cronaca

Lissone, multa ai furbetti con la targa straniera

Giro di vite contro i furbetti della ztl a Lissone. Le telecamere del varco elettronico che delimita il centro storico da alcuni giorni avevano monitorato il passaggio ripetuto di numerose auto con targa straniera. In particolare, insistenti erano i tour in centro di alcuni suv di apparente nazionalità romena, slovena o tedesca. Da martedì, il giro di vite.

I falsi stranieri hanno trovato ad aspettarli non più un occhio elettronico, ma un vigile in carne e ossa. Difficile dunque «marinare» la multa con la copertura di una targa straniera. Anche perché l’inflessibile ghisa ha preteso il pagamento «brevimano» della sanzione. Sorpresa: i suv con targa straniera ogni volta erano guidati da automobilisti italiani, in possesso di vetture immatricolate all’estero. Uno stratagemma che da ieri non funziona più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lissone, multa ai furbetti con la targa straniera

MonzaToday è in caricamento