Lissone dichiara guerra al gioco, 30mila euro da usare per combattere l'azzardo

Progetti rivolti ai cittadini, ai commercianti, agli anziani e agli studenti

Lissone dichiara guerra al gioco d’azzardo. Grazie al proprio impegno per contrastare il fenomeno e le ludopatie, il comune di Lissone ha vinto un bando regionale ottenendo un finanziamento di 30mila euro da utilizzare per mettere in campo azioni formative e di prevenzione.

Il Comune di Lissone diventa dunque un ente capofila del progetto distrettuale di contrasto al gioco d’azzardo patologico "Scommetti che non l’azzardo". L’iniziativa è stata presentata lo scorso aprile con la collaborazione con la cooperativa sociale Spazio Giovani: consentirà di promuovere eventi No Slot sul territorio, di formare operatori e assistenti sociali e commercianti e di fare attività di Informazione e prevenzione dedicate soprattutto alle fasce più a rischio come potenziali fruitori e vittime del gioco d’azzardo: anziani e studenti delle superiori. Le risorse ora destinate ai 13 Comuni dell'Ambito Territoriale di Carate saranno impiegate per organizzare iniziative pubbliche contro l'azzardo in collaborazione con le associazioni sportive, i gestori di bar e locali che hanno fatto scelte "no slot" e le scuole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attenzione oltre agli studenti sarà puntata anche sugli anziani con azioni di informazione e prevenzione per informare sui rischi sottesi a comportamenti scorretti con i più diffusi strumenti di gioco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento