Incidente sul lavoro a Lissone, operaio precipita in una buca di oltre due metri

L'operaio è stato salvato dai vigili del fuoco e a causa della frattura di un arto è stato trasferito in ospedale in codice giallo a Monza

Immagine di repertorio

La terra è "franata" e lui è precipitato in una buca di quasi tre metri. Incidente sul lavoro a Lissone, nella matinata del 23 aprile.

Un operaio di 48 anni è stato soccorso dai vigili del fuoco e dal 118 in un cantiere in via Raiberti. L'incidente si è verificato intorno alle 11.30 quando durante alcune operazioni di scavo, la terra di riporto movimentata si è smossa ed è franata, facendo precipitare dentro una buca profonda più di due metri un operaio.

Sul posto sono intervenuti i pompieri con un'autopompa dal distaccamento di Lissone, il Nucleo Saf da Milano e un funzionario. Gli specialisti del nucleo Speleo Alpino Fluviale dei vigili del fuoco hanno recuperato l'operaio che, a causa dell'infortunio, ha riportato anche la frattura di un arto. Il 48enne è stato poi trasferito in ospedale al San Gerardo di Monza con un'ambulanza in codice giallo.

In via Raiberti dopo l'accaduto sono intervenuti anche i carabinieri e i tecnici dell'Ats per i rilievi necessari ad accertare l'esatta dinamica dell'infortunio sul lavoro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento