Lissone, pronto il «piano anti-radon» alla scuola elementare Alighieri

Modifiche alle finestre, migliorie all'aerazione dei locali, sigilli ai pozzi perdenti per bloccare le infiltrazioni di gas. In arrivo anche potenti ventilatori

LISSONEArriva il «piano anti-radon». Presto insegnanti, bambini e genitori della scuola elementare Dante Alighieri di Lissone potranno tirare un sospiro di sollievo. Le misure per sconfiggere il «nemico invisibile» sono pronte. E la sicurezza nella scuola tornerà a essere a norma di legge.

Eppure la preoccupazione nei giorni scorsi era stata tanta. La scoperta di una concentrazione di gas letale lievemente più alta dei valori di legge aveva messo in ansia non poco i genitori dei 270 alunni. Il giorno dopo, ben 24 piccoli erano rimasti a casa. E i papà e le mamme erano in tensione.

Ora il Comune ha pronto un intervento sulla struttura della scuola capace di riportare i valori del «nemico invisibile» entro i valori stabiliti dalla Legge.

«Grazie a un controllo a tutte le scuole della città avevamo scoperto la presenza anomala di radon – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Marino Nava –. Abbiamo chiesto ai tecnici di approfondire le analisi. Abbiamo accertato che la presenza di gas era solo di poco superiore ai valori stabiliti dalla legge. E che era possibile riportare la scuola in sicurezza con una serie di rapidi interventi che saranno attuati il più presto possibile».

Il Comune modificherà le finestre della scuola, migliorando l’aerazione dei locali. Poi, saranno sigillati i pozzi perdenti sparsi per le fondamenta dell’edificio. Da qui provengono le infiltrazioni anomale. Grazie a un silicone speciale, sarà bloccata ogni infiltrazione di gas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, la scuola sarà dotata di speciali ventilatori, che disperderanno le quantità in eccesso di radon nell’atmosfera, neutralizzandolo (come è noto, è la concentrazione anomala di gas naturale a essere pericolosa). I lavori richiederanno un investimento di poche decine di migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento