Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Lissone

Si ritorna a pronunciare il fatidico sì: oltre 40 matrimoni nei primi sei mesi del 2021

A Lissone le coppie tornano a dichiararsi eterno amore sia in Comune sia in chiesa

A Lissone si ritorna a pronunciare il fatidico sì. Nel Comune brianzolo nei primi sei mesi del 2021 sono stati celebrati 27 matrimoni civili e 14 matrimoni religiosi di cui 8 in chiesa nel solo mese di giugno. Dei  27 matrimoni con rito civile celebrati in Comune 18 sono avvenuti fra cittadini italiani, 6 con uno dei due sposi cittadino straniero, e 3 fra cittadini stranieri.

Una netta ripresa rispetto al calo delle unioni che nel 2020, anno della pandemia, aveva visto la celebrazione a Lissone precipitare a quota 59 (tra unioni civili e religiose).

“Ai novelli sposi che in questo 2021 hanno deciso di unirsi in matrimonio, esprimo a nome mio e di tutta l’Amministrazione Comunale gli auguri di salute, serenità e di ogni fortuna - commenta il sindaco Concettina Monguzzi - L’incremento nel numero di matrimoni è sintomo di un progressivo ritorno alla normalità: ne abbiamo tutti bisogno ed è anche dai loro volti, dai loro gesti e dai loro sguardi che ritroviamo fiducia nella costruzione del futuro nostro e della nostra città”.

Dall'analisi dei dati forniti dal Servizio demografico del Comune nel corso degli anni c'è stata una costante diminuzione delle unioni: in particolare, nel 2020 solo stati celebrati solo 59 matrimoni (16 riti religiosi, 43 riti civili), in netto calo rispetto agli ultimi anni. Il 2021 si apre con una prima inversione di tendenza sia per chi sceglie di sposarsi in Comune sia per chi opta per il rito religioso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ritorna a pronunciare il fatidico sì: oltre 40 matrimoni nei primi sei mesi del 2021

MonzaToday è in caricamento