Ragazzino ferito soccorso al parchetto a Lissone: 16enne in ospedale

In via Mariani sono intervenuti i carabinieri insieme al 118. Il ferimento sarebbe avvenuto in maniera accidentale all'interno dei giardinetti con un portachiavi

Foto repertorio

Un ragazzo di sedici anni è stato soccorso dal 118 dopo essere rimasto ferito a un fianco a Lissone. Pochi minuti prima delle sedici in via Mariani, all'interno dei giardinetti, sono intervenute un'ambulanza e una automedica insieme ai carabinieri della compagnia di Desio.

In un primo momento si è ipotizzato che la ferita del minorenne potesse essere stata provocata da un'arma da taglio ma al momento, secondo quanto riferito dai medici, questa è risultata incompatibile con un coltello o un taglierino. In seguito agli accertamenti è emerso che a ferire superficialmente il ragazzino è stato un portachiavi. Il giovane è stato soccorso e trasferito in ospedale in codice verde al San Gerardo. Le sue condizioni non sono gravi e la ferita è superficiale.

Secondo una prima ricostruzione che ha visto impegnati i carabinieri della compagnia di Desio, il minorenne sarebbe stato ferito in maniera accidentale da un 19enne con un portachiavi e non sarebbe avvenuta nessuna lite. Il ragazzino si sarebbe sentito "pungere" alla schiena mentre era in compagnia di alcuni coetanei nel parchetto. I carabinieri hanno fermato il 19enne, che risulta avere distrubi comportamentali e lo hanno accompagnato in caserma per ricostruire la vicenda. Al momento nei suoi confronti non si è proceduto in alcun modo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento