Lissone, scomparso imprenditore del mobile: si cerca Dario Silvestrin

Da venerdì Dario Silvestrin, il titolare dell'esposizione di Via Guerrini, è scomparso. L'appello della famiglia per rintracciarlo

Sono giorni di ansia e attesa al mobilificio Ottavio di Lissone. Da venerdì Dario Silvestrin, il titolare dell’esposizione di Via Guerrini – una delle più note nella città del mobile – è scomparso.

L’imprenditore, proprietario insieme al fratello Paolo della storica azienda, venerdì alle 9 è uscito di casa per andare a un appuntamento con un cliente. Subito dopo aveva in programma una breve commissione. «Torno subito» sono state le sue ultime parole al fratello Paolo. Invece, non è più tornato. Laura, la cugina, dopo aver lungamente tentato di rintracciarlo, si è rassegnata a fare denuncia ai carabinieri di Desio. Subito i militari hanno dato inizio alle ricerche.

La famiglia ha diffuso un appello sui social network: «Dario Silvestrin Si è allontanato al volante della sua auto: un Peugeot 206 di colore azzurro, targata CF 001 BJ. Aveva con sé il telefono cellulare, un notebook, un navigatore satellitare e la valigetta che portava sempre quando aveva un lavoro da sbrigare». Silvestrin non ha problemi economici. La preoccupazione è che possa avere avuto un incidente o magari un problema di salute. «Chi ha sue notizie – si legge nell’appello – può chiamare i carabinieri di Desio al 112 oppure al numero della nostra azienda: 039-464615.

Quello per Dario non è l'unico appello pubblicato in Brianza: da Seregno infatti non si hanno notizie da ormai dodici giorni di Fabio Tomasetta e anche per lui i familiari e gli amici hanno diramato un messaggio sui social per aiutare le ricerche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento