Cronaca

Fiamme e possibili fumi tossici nell'azienda chimica: ma è solo una esercitazione

Simulazione organizzata dalla Prefettura: in campo anche protezione civile, vigili del fuoco e forze dell'ordine

Immagine di repertorio

L’incendio non era vero, ma i soccorsi sì. Giovedì 10 giugno la Prefettura di Monza ha organizzato un’esercitazione di protezione civile per verificare l’efficacia del piano di emergenza esterna della Chemical Resine di Lissone.

L’attività – organizzata secondo il modello dell’esercitazione “per posti di comando”, che prevede l’interazione tra le diverse parte coinvolte senza l’impiego di uomini e mezzi sul territorio – si è svolta  nell’arco di circa due ore e si è basata sulla simulazione di un incendio all’interno dei magazzini di stoccaggio dei materiali utilizzati nella produzione.

Una “finta” fuoriuscita di fumi, la misurazione dell’area di impatto tossico con il coinvolgimento dei mezzi specialistici NBCR dei Vigili del Fuoco. È stata altresì presa in considerazione la presenza di condizioni di vento in grado di spingere la nube tossica verso l’abitato, al fine di verificare i tempi di attivazione delle procedure per l’evacuazione dei residenti e per l’allestimento di un’area di raccolta.

In campo una vera e propria task force formata anche dalla Provincia, dal Comune di Lissone, dalle forze di polizia, dal comando provinciale dei vigili del fuoco, da Ats Brianza, dall’Arpa e da Areu.

Le attività di direzione e coordinamento degli interventi di messa in sicurezza della popolazione sono state simulate dal Centro Operativo Comunale istituito presso il Comune di Lissone; mentre la Prefettura ha diretto e coordinato gli interventi di soccorso disposti su scala Prefettura di Monza e della Brianza Ufficio territoriale del Governo provinciale con l’istituzione del Centro Coordinamento Soccorsi e l’attivazione della Sala Operativa.

L’esercitazione è stata anche l’occasione per testare per la prima volta la nuova sala operativa di Protezione civile della Prefettura, recentemente allestita all’interno dello stabile demaniale di via Montevecchia a Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme e possibili fumi tossici nell'azienda chimica: ma è solo una esercitazione

MonzaToday è in caricamento