Urla e insulti tra vicini poi spunta una accetta e intervengono i carabinieri

La lite

I litigi e gli screzi tra i due vicini di casa della corte di via Piave, a Lazzate, erano all’ordine del giorno, e nessuno quasi ci faceva più caso. Lunedì sera però il livello di tensione si è alzato in modo pericoloso: oltre alle urla e agli insulti, un 60enne ha pensato bene anche di imbracciare un’accetta. Il suo antagonista, un 47enne, non l’ha presa bene.

Spaventato, ha chiamato i carabinieri di Seregno. I militari hanno sedato la lite. Poi, hanno sequestrato l’accetta. Infine, hanno denunciato il 60enne per porto abusivo di arma atta a offendere. Denunciato pure il 47enne per lite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento