Urla e insulti tra vicini poi spunta una accetta e intervengono i carabinieri

La lite

I litigi e gli screzi tra i due vicini di casa della corte di via Piave, a Lazzate, erano all’ordine del giorno, e nessuno quasi ci faceva più caso. Lunedì sera però il livello di tensione si è alzato in modo pericoloso: oltre alle urla e agli insulti, un 60enne ha pensato bene anche di imbracciare un’accetta. Il suo antagonista, un 47enne, non l’ha presa bene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spaventato, ha chiamato i carabinieri di Seregno. I militari hanno sedato la lite. Poi, hanno sequestrato l’accetta. Infine, hanno denunciato il 60enne per porto abusivo di arma atta a offendere. Denunciato pure il 47enne per lite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento