Cronaca Via Ugo Foscolo

Litiga per una slot-machine con un cliente poi devasta il bar e prende a calci un uomo

Attimi di follia mercoledì pomeriggio in via Foscolo a Monza dove sono intervenuti gli agenti della Questura di Monza che hanno denunciato un 40enne monzese

Prima ha litigato con un cliente per la postazione di una slot-machine poi ha devastato gli arredi del bar, rovesciando un tavolino e buttando a terra quanto trovava a portata di mano. E infine è uscito fuori dal locale e ha preso a schiaffi e a calci un uomo, titolare di un minimarket, insultandolo con offese razziali.

Attimi di follia nel tardo pomeriggio di mercoledì a Monza, in via Foscolo, nei pressi di un bar dove intorno alle 18.45 è intervenuta la polizia di Stato. Una volante della Questura ha bloccato il cliente molesto, un 40enne monzese, che è stato poi denunciato.

La lite per il posto alle macchinette 

Secondo quanto poi ricostruito dagli agenti il 40enne avrebbe perso il controllo in seguito a un diverbio avuto con un cliente con cui si contendeva la stessa posizione allo slot machine. Quest'ultimo poi si sarebbe allontanato ma la rabbia dell'uomo ormai era esplosa. Ha rovesciato un tavolino del bar e scaraventato a terra vari oggetti e arredi.

Poi uscendo, sulla strada, ha incrociato un uomo originario del Bangladesh, titolare del vicino minimarket e lo ha preso a schiaffi in faccia e a calci, rendendosi responsabile del reato di violenza privata aggravata da motivi di odio razziale perchè lo avrebbe insultato per il colore della pelle. E poi le minacce, paventando di "ammargli tutta la famiglia". L'intervento dei poliziotti ha evitato che la situazione potesse poi degenerare e per il 40enne è scattata una denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga per una slot-machine con un cliente poi devasta il bar e prende a calci un uomo

MonzaToday è in caricamento