menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in casa a Monza, in via Cantore interviene la polizia: 27enne aggredisce agenti

Il giovane è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale

Una lite in famiglia in via Cantore, gli animi che si scaldano, i toni che si alzano, qualche spintone e l'arrivo della polizia. Domenica gli agenti della Questura di Monza sono intervenuti all'interno di un'abitazione monzese dove era scoppiata una violenta lite tra madre e figlio che ha poi coinvolto il compagno della donna e il fratello maggiore che ha chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. 

Il giovane poi si è scagliato anche contro i poliziotti intervenuti e per questo motivo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale: si tratta di un monzese di 27 anni, ospite di una comunità per tossicodipendenti. Il ragazzo - che ha piccoli precedenti di polizia alle spalle - era uscito dal centro di riabilitazione e si era diretto a casa della madre dove aveva chiesto di essere ospitato: la donna aveva concesso una sola notte, con l'accordo che il giorno seguente poi sarebbe rientrato in comunità. Così non è stato e dopo aver ripetuto al figlio più volte di lasciare l'abitazione è scoppiata la lite. Il ragazzo ha prima aggredito verbalmente la madre e poi ha spintonato il compagno della donna.

All'arrivo dei poliziotti poi il 27enne ha dato in escandescenze e ha opposto resistenza, finendo in manette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento