Cronaca

Lite tra vicini di casa finisce a martellate in testa in strada: due feriti

L'accaduto domenica mattina a Pioltello, alle porte della Brianza. Arrestato un 41enne

Un diverbio tra vicini sfociato nella violenza e finito a martellate in testa, con due persone portate d'urgenza in ospedale. È quanto accaduto nella tarda mattinata di domenica 27 giugno in piazza Garibaldi a Pioltello, hinterland est di Milano, dove sono accorsi 118, con due ambulanze e un'automedica, e carabinieri. 

Tutto è iniziato con un banale diverbio tra condòmini, che però ha avuto un'escalation di violenza culminata nell'aggressione in strada - a colpi di martello - da parte di un 41enne, un marocchino incensurato, nei confronti di due connazionali più giovani.

A causa dei traumi riportati alla testa i due feriti, un 22enne e un 23enne, sono stati trasportati in ambulanza all'ospedale, rispettivamente in codice giallo alla Clinica Città Studi di Milano e in verde al San Raffaele. Nessuno dei due corre pericolo di vita.

I rilievi per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto sono stati effettuati dai militari di Pioltello e Cassano, i quali hanno tratto in arresto l'aggressore per lesioni aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra vicini di casa finisce a martellate in testa in strada: due feriti

MonzaToday è in caricamento