Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Libertà / Via Correggio Allegri

Lite condominiale a Monza, in via Correggio interviene la polizia

Nel pomeriggio di mercoledì i poliziotti del commissariato di Monza hanno cercato di porre fine a una lite condominiale degenerata

Incomprensioni condominiali, rumori, lamentele e, alla fine, manate e pugni. Due famiglie nel pomeriggio di mercoledì a Monza sono venute alle mani al termine di una discussione degenerata dovuta a futili motivi.

Tutto è iniziato intorno alle 14 in via Correggio dove due coppie, vicini di casa e con gli appartamenti con i muri confinanti l'uno con l'altro, hanno iniziato a litigare. Uno degli inquilini, lamentandosi per il rumore della televisione, a suo parere troppo alto, ha iniziato a colpire con alcuni pugni il muro, per sollecitare i vicini ad abbassare il volume. 

In risposta però la famiglia non ha gradito le maniere usate e ha accusato il vicino di far tremare tutte le pareti di casa e di spaventare i bambini presenti nell'appartamento. I contendenti, un ragazzo di 25 anni, una signora di 57 e un uomo di 63, si sono dati appuntamento nel giardino condominiale per discutere della faccenda. Qui però presto dalle parole sono passati ai fatti e sono volati spintoni e pugni. 

In via Correggio è dovuta intervenire una volante della polizia di Stato che ha diviso i litiganti e riportato la situazione alla normalità. Nel condomio è giunta anche un'ambulanza che ha prestato soccorso alle persone coinvolte. I protagonisti della vicenda ora hanno novanta giorni di tempo per presentari in commissariato e procedere con una querela di parte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite condominiale a Monza, in via Correggio interviene la polizia

MonzaToday è in caricamento