Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Lite in casa, 10 coltellate al fratello poi lo lascia in un lago di sangue

Arrestato un 37enne per tentato omicidio

Due fratelli dell'America del Sud, che vivono insieme a Cinisello Balsamo, comune milanese alle porte di Monza, hanno avuto una violenta discussione in casa, probabilmente per motivi futili e sotto l'influenza dell'alcol. Il fatto, come conferma la polizia, è avvenuto in centro nelle scorse ore.

La lite è proseguita per strada, dove uno dei due ha aggredito l'altro con due coltelli da cucina, ferendolo una decina di volte in varie parti del corpo, compresa la testa. L'uomo è stato trovato in un lago di sangue ormai incosciente.

Nel frattempo, allertati dal trambusto, i vicini hanno chiamato il 113. Il ferito è stato soccorso dai sanitari del 118 e non è in pericolo di vita. Il fratello, invece, si è chiuso in casa e ha resistito all'ingresso degli agenti, che hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per sfondare la porta. L'uomo, 37enne con alcuni precedenti minori, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e portato al carcere di Monza. La polizia ha sequestrato i due coltelli usati per l'aggressione. I due fratelli sono regolari in Italia e lavorano. Non avevano mai avuto problemi di convivenza prima di questa lite. La causa del diverbio non è ancora nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in casa, 10 coltellate al fratello poi lo lascia in un lago di sangue
MonzaToday è in caricamento