Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Stazione

Lite in largo Mazzini: fermato il presunto aggressore

Il giovane rintracciato sabato 22 maggio dalla Squadra Mobile. La vittima ancora in ospedale

I soccorsi dopo l'aggressione di venerdì 21 maggio. Foto Bennati-MonzaToday

Rintracciato e fermato il presunto aggressore del giovane marocchino che venerdì sera, 21 maggio, è stato ferito alla gola a Monza in largo Mazzini.

Si tratta di un ragazzo, anche di lui di nazionalità marocchina, che subito dopo la lite era fuggito facendo perdere le proprie tracce. Il presunto aggressore è stato rintracciato e fermato nella mattinata di sabato 22 maggio dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Monza. Il giovane è stato condotto in commissariato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Intanto restano gravi, ma stabili, le condizioni del connazionale aggredito al collo con i cocci di una bottiglia di vetro. Immediatamente soccorso e trasportato in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza, il giovane è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Attualmente le sue condizioni sono stabili.

I due giovani extracomunitari risultano entrambi irregolari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in largo Mazzini: fermato il presunto aggressore

MonzaToday è in caricamento