Cronaca Regina Pacis / Via Carlo Rota

Dalla lite in casa per gelosia alla denuncia: interviene la polizia e trova la droga

Nei guai a Monza sabato è finito un 26enne

Una chiamata per un intervento per una accesa lite tra le mura domestiche scatenata dalla gelosia e da un presunto tradimento poi la scoperta: quasi cento grammi di droga, nove telefoni cellulari e soldi falsi. A finire nei guai sabato pomeriggio a Monza è stato un ragazzo di 26 anni, di origini ecuadoregne.

Intorno alle 17 gli agenti della Questura di Monza in seguito alla lite sono entrati nell'abitazione dove era percepibile un forte odore di cannabis. A insospettire i poliziotti è stato anche il nervosismo dell'uomo che cresceva sempre più e così è scattata la perquisizione. Nell'appartamento, in via Rota, sono stati trovati 98 grammi di hashish, materiale per il confezionamento delle dosi di sostanza stupefacente e nove telefoni cellulari di provenienza dubbia insieme a una banconota da cinquanta euro che risulta presumibilmente falsa secondo quanto rendicontato dagli uffici di via Montevecchia.

Per il ragazzo è così scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla lite in casa per gelosia alla denuncia: interviene la polizia e trova la droga

MonzaToday è in caricamento