Ha paura che l'ex compagno possa farle del male e chiede aiuto: 23enne indagato per maltrattamenti in famiglia

L'incubo della giovane è cominciato tre anni fa con l'inizio della relazione da cui è nata anche una bimba che oggi ha due anni e mezzo. Diverse le denunce a carico del ragazzo

Di fronte all'atteggiamento aggressivo dell'ex fidanzato e alle sue minacce ha chiesto aiuto alla polizia. Una ragazza peruviana di 22 anni martedì ha avuto paura e quando l'ex compagno si è presentato a casa sua ed è scoppiata l'ennesima lite, ha chiamato gli agenti del commissariato di viale Romagna.

I poliziotti sono intervenuti nell'abitazione di via Manara dove insieme alla 22enne vivono anche la madre e la figlia di due anni e mezzo nata dalla relazione ormai giunta al capolinea con il giovane connazionale di 23 anni.

La storia d'amore, cominciata nel 2014, presto si è trasformata in un incubo e sono iniziate le liti e le botte: diverse infatti risultano le denunce a carico del giovane per maltrattamenti in famiglia e in quell'abitazione di via Manara i poliziotti erano già intervenuti altre volte, anche quando la ragazza era finita in ospedale a causa delle botte del compagno.

Martedì il ragazzo è stato allontanato dall'abitazione e indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento