Lite in strada in centro Monza, accusa l'ex marito di averle rubato il telefono e lo morde

E' accaduto nella tarda mattinata di mercoledì. Entrambi sono finiti in ospedale

Le urla in strada e la fuga a torso nudo, senza maglietta, in pieno centro. Quando i passanti hanno sentito una coppia litigare animatamente tra via Passerini e via Italia, nella tarda mattinata di mercoledì, hanno subito chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Vedendo una donna nigeriana in difficoltà i presenti hanno chiamato la polizia, credendo che fosse vittima di violenza da parte di un connazionale che era con lei che si è rivelato essere l'ex marito.

In realtà però l'uomo, bloccato a terra, in via Italia, fermato da alcuni passanti presentava un vistoso segno sul volto causato da un morso e numerosi graffi in faccia e sul corpo. In centro, intorno alle 13, è giunta una volante della polizia di Stato. 

Secondo quanto emerso la donna avrebbe aggredito l'uomo, 28enne nigeriano, residente a Meda, accusandolo di averle rubato il cellulare. Per fermarlo lo avrebbe morso, schiaffeggiato e graffiato fino a strappargli di dosso la maglietta, costringendolo a scappare via a torso nudo in strada. I poliziotti però addosso all'uomo non hanno trovato nessun cellulare: in tasca il 28enne aveva solo due telefoni che sono risultati di sua proprietà. La lite, iniziata in via Passerini, sotto gli occhi di un testimone che si sarebbe affacciato alla finestra e avrebbe sentito le urla e visto il 28enne strappare qualcosa di mano alla donna, è poi proseguita in centro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti anche i soccorsi del 118 che hanno accompagnato la donna in ospedale al San Gerardo in codice verde per un dolore al braccio. Anche il 28enne è stato accompagnato in ospedale, al Policlinico. Sul conto dell'uomo sono emersi due precedenti di polizia per maltrattamenti in famiglia ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni datati marzo e aprile 2019. Proprio il 16 aprile scorso una volante della polizia era intervenuta per un episodio analogo che aveva visto protagonista la coppia: anche in quell'occasione la donna aveva accusato l'ex compagno di averle rubato il cellulare. Entrambi sono stati invitati a presentarsi in Questura per sporgere querela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento