rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Biassono

Grazie alla generosità delle rete Lorenzo torna a camminare in montagna

Il giovane biassonese è riuscito a realizzare il suo sogno e con un video ringrazia la rete

Ad aprile aveva lanciato una raccolta fondi on line per acquistare una protesi che gli avrebbe permesso di riprendere una vita normale, e quelle belle camminate in montagna che tanto gli mancavano.

I suoi concittadini, ma non solo, avevano risposto generosamente e adesso Lorenzo ringrazia. Anche attraverso un video dove mostra i grandi progressi fatti grazie al nuovo arto. Il video, condiviso sul gruppo Facebook "Sei di Biassono se..." è la dimostrazione che, alcune volte, i social riescono a fare i miracoli. Lorenzo ringrazia e mostra l'agilità con la quale riesce a percorrere i sentieri di montagna, e il sorriso sul suo volto descrive meglio di ogni parola.

La malattia non lo ha mai fermato

La sua storia aveva commosso la rete. Lorenzo è uno studente di Biassono: frequenta il quinto anno del liceo delle Scienze Umane, e prima della malattia giocava a calcio e a tennis. Quattro anni fa la diagnosi di un osteosarcoma: viene seguito dagli specialisti dell’Istituto dei Tumori di Milano e del Gaetano Pini, sempre nel capoluogo meneghino; poi a giugno del 2020 una recidiva e la necessità di dovergli amputare l’arto fin sopra al ginocchio. A quel punto, però, la vita di Lorenzo cambia: con la protesi la quotidianità non è più la stessa, con tante limitazioni impensabili per un giovane pieno di vita e di voglia di fare.

Una raccolta fondi per acquistare una protesi e sostenere la ricerca

Da qui la necessità di ricorrere a un altro tipo di protesi che, però, è troppo onerosa per le tasche della sua famiglia. Anche se c’è un piccolo contributo da parte dell’Ats, il costo è improponibile. A quel punto Lorenzo ha deciso di affidarsi alla rete: è bastato postare un video, in cui mostra come cambierà la sua vita, per riuscire a raccogliere in pochissimi giorni quei fondi necessari per l’acquisto della protesi.  “Una raccolta fondi che ha anche un altro obiettivo – precisava il papà di Lorenzo -. Tutto ciò che verrà raccolto oltre alla cifra utile per acquistare la protesi, verrà donato all’associazione Insiemeperfily onlus”. Il sodalizio è nato nel 2018 e con i suoi progetti sostiene la ricerca sull’osteosarcoma, grazie a un protocollo attivo a Milano.

Lorenzo potrà tornare anche a correre

“Fatemi tornare a camminare come qualsiasi persona normale – spiegava Lorenzo nel video, mentre indossava la sua “nuova” gamba -. La nuova protesi mi permette di fare discese, di alzarmi, di camminare, di andare in bicicletta e persino di fare piccole corse. Aiutatemi a realizzare questo sogno: datemi una gamba”: un appello accorato che, fortunatamente non è rimasto inascoltato. La rete ha fatto il miracolo: in pochi giorni sono stati superati quei 38 mila euro per l’acquisto della protesi che ha cambiato la vita del giovane brianzolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie alla generosità delle rete Lorenzo torna a camminare in montagna

MonzaToday è in caricamento