menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chi sono i poliziotti eroi che hanno ucciso il terrorista di Berlino dopo una sparatoria

Nella notte tra giovedì e venerdì è stato ucciso il presunto terrorista di Berlino

Nella vita difficilmente si diventa eroi per caso. Luca Scatà, l'agente in prova al Commissariato di Sesto San Giovanni che ha ucciso il terrorista Anis Amri dopo una sparatoria, lo sa bene. La sua prontezza nell'estrarre la pistola e aprire il fuoco per difendere se stesso e il proprio collega ferito, Christian Movio, sono il frutto della dedizione e passione per il proprio lavoro.

VIDEO | Operato Christian Movio, il poliziotto ferito da Amri

Scatà è di Canicattini (Siracusa) ha 29 anni. Il suo giorno di serendipità non è arrivato casualmente ma grazie al lavoro quotidiano delle forze dell'ordine - polizia di stato, carabinieri e polizia locale - che pattugliano giorno e notte le strade milanesi per garantire la sicurezza in città. Così anche all'alba di venerdì, in piazzale Primo Maggio, davanti la stazione Fs di Sesto San Giovanni.

Con il collega di pattuglia hanno fermato l'uomo sospetto. Neanche il tempo di chiedere i documenti che il ricercato, sospettato di essere l'autore della strage di Berlino, tira fuori una pistola e fa fuoco mentre urla "poliziotti Bastardi". L'agente Movio viene ferito ad una spalla, Scatà spara e centra il petto del tunisino.

Movio, friuliano, è un agente scelto. Le sue condizioni non sono preoccupanti. E' stato sottoposto ad un intervento chirurgico all'ospedale di Monza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento