Paderno Dugnano, uomo muore schiacciato da un furgone: l'incidente e la tragica scoperta

Per la vittima, Luciano Zago, non c'era più nulla da fare quando sono arrivati i soccorritori

Repertorio

È rimasto schiacciato sotto un furgone mentre lo stava controllando. Così è morto Luciano Zago, 55enne proprietario dell'officina 'Micar' di Paderno Dugnano (Milano) nella serata di sabato.

Sul luogo dell'incidente, in via Brigate partigiane, sono ancora al lavoro i vigili del fuoco. Sul posto anche il 118 e i carabinieri di Sesto San Giovanni. Medici e personale sanitario non ha potuto far nulla per salvare la vita dell'uomo.

Paderno Dugnano, uomo morto schiacciato da un furgone

Ad allertare i soccorsi sono stati i familiari che lo aspettavano per cena. A effettuare la macabra scoperta sono stati i vigili del fuoco che sono entrati nella sua officina intorno alle 21.

Secondo una prima ricostruzione, per cause ancora da accertare, il ponte idraulico su cui era posizionato il furgone avrebbe ceduto, proiettando il mezzo addosso a Zago, uccidendolo. Rilievi a cura dei tecnici di Ats, in arrivo sul posto. La moglie di Zago, giunta sul posto e scoperto il decesso del marito, è stata soccorsa dal 118 per un malore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento