rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Vimercate

Il Comune brianzolo che si è illuminato nel ricordo delle vittime transgender

Centinaia di lumicini accesi sabato in piazza a Vimercate

Quasi 500 lumicini a illuminare la piazza e ricordare quelle quasi 500 persone che in tutto il mondo sono state vittime della omotransfobia. 

Momenti di commozione sabato pomeriggio in piazza Santo Stefano a Vimercate dove l'associazione Brianza Oltre l'Arcobaleno ha organizzato una cerimonia ricordando i nomi e le storie di chi ormai non ha più voce, facendo sentire fortemente la propria.

"La comunità LGBTQIAP* della Brianza non si è fatta ammutolire dall'affossamento del ddl Zan - dichiarano il presidente Alex Mariani e il vice Oscar Innaurato - che proprio sulla questione dell'identità di genere ha vissuto il cortocircuito del processo democratico in Senato". 

L'assessore Riccardo Corti ha ringraziato l'associazione per il suo operato nel territorio e ha rinnovato, anche a nome della giunta e del sindaco, l'impegno nel tenere al centro della discussione politica i temi a tutela dei diritti della comunità LGBTQIAP+. 

Hanno preso parola alcuni giovani studenti, vittime di violenza omotransfobica, e alcuni appartenenti all'Unione degli Studenti che hanno sottolineato la necessità della carriera alias nelle scuole e nelle università. Elena Farina, della Cgil di Monza, ha confermato l'impegno del sindacato a fianco dei lavoratori transgender, troppo spesso discriminati, già nel momento del colloquio di selezione. Alcune esponenti di Non Una Di Meno hanno ribadito la solidarietà del movimento verso la comunità LGBTQIAP+.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune brianzolo che si è illuminato nel ricordo delle vittime transgender

MonzaToday è in caricamento